Palais Bulles, l’eccentrico “palazzo delle bolle” in Costa Azzurra
Architecture & Design

Palais Bulles, l’eccentrico “palazzo delle bolle” in Costa Azzurra

Palais Bulles,Francia

Palais Bulles, l’eccentrico “palazzo delle bolle” in Costa Azzurra

Palais Bulles, è un'incredibile struttura tra le più insolite del mondo, un'abitazione assolutamente fuori dal comune composta da una serie di bolle e forme tondeggianti collegate tra loro in uno splendido labirinto. Si tratta di una casa scultura costruita tra il 1975 e il 1989 dall'architetto ungherese Antti Lovag per un industriale francese e poi venduta al celebre stilista ormai scomparso Pierre Cardin. Infatti, lo stilista ne fece subito la sua residenza estiva, utilizzandola soprattutto come teatro delle sue più scenografiche sfilate.



Le Palais Bulles, conosciuto anche come “Maison Bulle” o “Bubble House”, si trova in Costa Azzurra, arroccato su una scogliera di Théoule-sur-Mer, a pochi chilometri da Cannes. Questa singolare opera architettonica, dalle forme rigorosamente arrotondate, è stata progettato senza angoli e né spigoli con l'obiettivo di adattare ogni spazio alle esigenze umane primordiali, un’abitazione di stampo futuristico, che però mantenesse il richiamo alle strutture delle caverne preistoriche in cui muoversi liberamente. L’intero complesso, dai colori caldi e dalle linee sinuose, si estende su una superficie di 1200 metri quadrati e oltre a disporre di dieci camere da letto e di un gigantesco salone di 350 metri quadrati, comprende 3 piscine, vasche e fontane arricchite da giochi d’acqua, uno splendido giardino tropicale e un anfiteatro in grado di ospitare 500 persone.



Ogni stanza del Palais Bulles è stata arredate da artisti contemporanei di grande calibro come François Chauvin, Patrice Breteau e Gérard Cloarec. Anche tutti gli oggetti d’arredo, comprese le finestre e i vari punti luce, mantengono le stesse forme ondulate e sferiche, tanto da diventare uno dei simboli più importanti dell'architettura futurista degli anni Settanta. Il palazzo è stato inserito nella lista dei “Monumenti Storici del Ministero della Cultura Francese” nel 1999 e nel 2016, dopo una ristrutturazione durata cinque anni, eseguita dall'architetta francese Odile Decq, è stato messo in vendita all’esorbitante cifra di 400 milioni di euro, uno dei prezzi più alti mai raggiunti in Europa per una proprietà immobiliare.



#Resort

#House