Un tour alle Four Islands
Wildlife

Un tour alle Four Islands

Four Island,Thailandia

Un tour alle Four Islands

Se sei alla ricerca delle più belle spiagge della Thailandia, non devi assolutamente perderti il tour alle Four Islands. Si tratta di un gruppetto di 4 isole, Koh Poda, Koh Kai, Koh Tup e Koh Mor, situate di fronte alla penisola di Railay. Piuttosto che prendere parte ad un tour organizzato, ti consigliamo di noleggiare una long tail boat e di gestire in completa autonomia l’escursione. In questo modo eviterai le orde di turisti che invadono le spiagge e potrai gestire liberamente il tuo tempo. Le Four Islands fanno parte del Parco Nazionale Hat Nopharat Thara-Mu Ko Phi Phi e poiché la barriera corallina non dista molto dalla riva (solo 20 metri), questa zona è ottima per praticare immersioni subacquee e snorkeling.



KOH PODA
È l’isola che ci ha rapito il cuore. Lunga circa 1 km, può essere visitata a piedi percorrendo la spiaggia di soffice sabbia bianca, situata sul lato orientale dell’isola. La restante area, invece, è un insieme di scogliere calcaree ricoperte da palme e mangrovie. Koh Poda è un’isola incontaminata. Qui non troverai case, alberghi, locali, niente di niente. Solo tu, la candida sabbia e un mare trasparente. Se vuoi goderti un paio di ore di pura estasi, cerca di approdare sull’isola al mattino presto, prima delle 8: la troverai deserta. Verso le 10, qualche barchetta inizia ad arrivare, ma non temere, male che andrà il numero di persone sull’isoletta salirà a una quindicina. Un consiglio: una volta arrivato, non rimanere nella spiaggia in cui ti farà scendere il barcaiolo (quella da cui si vede il faraglione) ma prosegui e circumnaviga a piedi l’isola, qui troverai l’angolo più bello di Koh Poda.



KOH KAI
è un’isola in prevalenza rocciosa e non può essere visitata completamente dalla terraferma. È chiamata Chicken Island perché possiede una roccia la cui forma ricorda la testa di un pollo. Questa roccia è visibile solo dal mare, quindi chiedi al barcaiolo di mostrartela.



KOH TUP
Purtroppo è piena di turisti, ma vale la pena visitarla. Il mare è un misto di colori che toccano tutte le sfumature del blu e dell’azzurro. Impossibile non fermarsi per un bagno nelle sue acque.



KOH MOR
Un piccolo isolotto che può essere raggiunto a piedi sia da Koh Kai sia da Koh Tup. Come? Grazie alle lingue di sabbia! Arrivando la mattina presto, potrai assistere a un fenomeno generato dalla bassa marea. Con la bassa marea, infatti, emergono dal mare delle lingue di sabbia che collegano Koh Kai, Koh Mor e Koh Tup.

#Beach

#Sea