Maya Bay, il paradiso naturale di The Beach
Wildlife

Maya Bay, il paradiso naturale di The Beach

Maya Bay,Thailandia

Maya Bay, il paradiso naturale di The Beach

Il suo vero nome è Maya Bay ma tutti la conosciamo come The Beach. Il motivo è semplice: l’indimenticabile film di Danny Boyle del 2000. Sono passati diciannove anni dall’adventure movie interpretato da Leonardo DiCaprio che mi ha rubato il cuore sin dalla primissima visione. Tratto dall’omonimo romanzo di Alex Garland, The Beach racconta, con lo stile visionario del padre di Trainspotting, la storia di un giovane americano che, seguendo una mappa, trova un tesoro: la spiaggia di Maya Bay. Partendo dal film, che vi consiglio di vedere o rivedere anche solo per la straordinaria soundtrack trainata dal singolo Pure Shores delle All Saints, concentrerò l’attenzione su Maya Bay che, triste ma vero, potremo rivedere solo in The Beach.

Maya Beach Situata nel cuore della Thailandia, precisamente sull’isola di Ko Phi Phi Leh, e caratterizzata da un mare turchese in contrasto con la sabbia cenere, Maya Bay è un paradiso naturale eletto tra le mete turistiche più visitate del mondo. Le conseguenze del successo di The Beach sono state positive per il turismo in Thailandia ma tragiche per Maya Bay, “devastata” da turisti provenienti da tutte le parti del mondo per vedere con i propri occhi la meravigliosa spiaggia comparsa nel film. Dopo l’invasione di cinquemila visitatori al giorno, la barriera corallina, la spiaggia e la vegetazione sono ridotti in condizioni disastrose. Secondo le autorità della Thailandia, l’unica soluzione per permetterle di tornare florida, e soprattutto viva, come un tempo è chiudere la spiaggia a tempo indeterminato.
Nonostante condivida l’emozione di esplorare le location dei film, questa esigenza, a tratti morbosa, di “toccare con mano” rischia di snaturare tutto ciò che la settima arte decide di farci scoprire.

Maya Beach Viaggiare significa prima di tutto rispettare. E come insegna The Beach sul rapporto uomo-natura, il Paradiso può essere ovunque ci troviamo: “Io credo ancora nel Paradiso, ma almeno ora so che non è un posto da cercare fuori: perché non è dove vai, lo trovi dentro, quando senti per un momento nella tua vita di far parte di qualcosa… e se lo trovi, quel momento… dura per sempre…”. Come sarà eterno The Beach, il cult di Danny Boyle in cui la spiaggia di Maya Bay resterà sempre aperta al nostro cuore e al nostro spirito di avventura.

#City