Devils Tower, la leggendaria roccia del Wyoming
Wildlife Attraction

Devils Tower, la leggendaria roccia del Wyoming

Devils Tower,Wyoming

Devils Tower, la leggendaria roccia del Wyoming

La Devils Tower è un imponente monolite che si innalza solitario nello scenario sconfinato del Nord Ovest del Wyoming. Si tratta di una montagna dall’aspetto inconsueto, una formazione geologica alta 386 metri rispetto al terreno circostante e che raggiunge un’altitudine complessiva di 1559 metri sul livello del mare. Costituita da centinaia di pilastri di basalto dalle origini ancora sconosciute e circondata da innumerevoli leggende fu dichiarata il 1° Monumento Nazionale nella storia degli Stati Uniti d'America nel 1906 per volere di Theodore Roosevelt.



Attorno alla torre, considerata sacra da molte tribù di nativi americani, sorge l’omonimo parco nazionale, una bellissima area ricoperta da sconfinate praterie, foreste di conifere e boschi abitati da animali selvatici. Il nome “Torre del Diavolo” nasce nel 1875 da una errata traduzione del colonnello Richard Irving Dodge che interpretò il nome originario dei nativi “Mato Tipila” (ovvero Torre dell’Orso) in “Torre di un Dio Cattivo”. Le pareti della roccia presentano numerosi solchi che secondo una leggenda Dakota vengono attribuiti ai segni lasciati dagli artigli degli orsi nel tentativo di arrampicarsi per raggiungere e divorare alcune bambine. Le fanciulle chiesero aiuto al Grande Spirito affinché le portasse in salvo e la divinità fece crescere la montagna fino al cielo, trasformandole in stelle.



La Torre fu scalata per la prima volta il 4 luglio 1893 da William Rogers, un allevatore di bestiame della zona che raggiunse la cima con una scala piuttosto primitiva alta 105 metri, ma nel 1937 iniziarono le prime vere arrampicate tecniche. Oggi il sito è preso d’assalto dai climbers professionisti che amano sfidare questa parete quasi verticale durante tutto l’anno, escluso il mese di giugno, quando il monolite è teatro riservato ai rituali sacri delle tribù indigene. Questo misterioso bastione basaltico, che alcuni geologi attribuiscono a una formazione di origine vulcanica, ha affascinato anche il grande regista Steven Spielberg, tanto da venire utilizzato come luogo ideale di contatto con una civiltà aliena nel film di fantascienza del 1977 “Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo”.



#Park

#Mountaign