Lítla Dímun, l’isoletta avvolta da una soffice nuvola
Wildlife

Lítla Dímun, l’isoletta avvolta da una soffice nuvola

Lítla Dímun,Isole Faroe

Lítla Dímun, l’isoletta avvolta da una soffice nuvola

Lítla Dímun è la più piccola delle diciotto isole maggiori che compongono l’incontaminato e suggestivo Arcipelago delle Faroe, un ammasso roccioso che nonostante le sue dimensioni ridotte è in grado di influenzare l’atmosfera. L’isolotto, con una superficie di appena un chilometro quadrato, misura oltre 400 metri di altezza e molto spesso la sua cima viene avvolta da una nuvola lenticolare, come fosse un soffice e vaporoso cappello.



Solitamente, questo genere di nuvole si formano sulle vette o sui rilievi montuosi attraverso la condensazione delle varie correnti ascensionali. A Lítla Dímun si manifestano dall’alto per poi scendere verso la parte inferiore e dissolversi verso le gelide acque del mare. Una terra disabitata, l’unica delle Fær Øer a non avere mai avuto insediamenti umani, l’isola è da sempre l’habitat esclusivo delle pecore e di numerose specie di uccelli marini. Ogni anno i pastori delle isole vicine scalano le sue pareti scoscese utilizzando delle corde, l’unico modo per raggiungere i pascoli e provvedere alla tosatura delle pecore.



Nel 1814, con il trattato di Kiel, l’arcipelago delle Faroe divenne proprietà della Corona Danese e nel 1852 Lítla Dímun fu venduta dalla Danimarca restando proprietà degli allevatori. La sua insolita bellezza attira da sempre la curiosità di molti turisti, non solo per la nube che di tanto in tanto la avvolge, ma anche per la sua forma verdeggiante e selvaggia. Uno scrigno inaccessibile che è possibile ammirare durante le gite organizzate in barca o dai villaggi di Hvalba e Sandvík sull’isola di Suðuroy.



#Island